‘Celebrazioni Natalizie’ by Caterina Poddi

‘Celebrazioni Natalizie’ by Caterina Poddi

December 9, 2019 Italian 0

In Italia si celebra il Natale, Capodanno e l’Epifania , comunemente chiamata anche il giorno della Befana.
A Natale come in tanti altri paesi ci sono tante decorazioni in tutte le città, si addobba l’albero di Natale e si danno o ricevano tanti regali. Un’altra tradizione è quella di fare il Presepe. Mio zio per esempio ogni anno fa un presepe meraviglioso con tanti personaggi diversi.
Il 24 dicembre c’è la Messa di mezzanotte, comunque il 25 mattina c’è sempre una messa per quelli che non vogliono fare troppo tardi il 24. Il Natale per tante persone è un giorno per festeggiare in famiglia ma anche con gli amici. Dopo i pranzi o le cene, normalmente come dolce in Italia si mangia il Panettone. Si tratta un dolce molto buono con frutta secca.I bambini generalmente preferiscono il Pandoro che è un dolce simile al panettone ma e più semplice e non ha la frutta secca.
Il Capodanno è un’altra festa che normalmente si festeggia fino a tardi ogni tanto fino all’alba. In tante città ci sono concerti in piazza, fuochi d’artificio e dove abito io, a Cagliari, tutti lanciano delle lanterne, è una vista spettacolare. Tanti giovani vanno in discoteca o fanno delle grandi feste. A molta gente piace scoppiare petardi quindi c’è sempre tanto rumore tra fuochi d’artificio, concerti e petardi.
Il 6 gennaio in Italia si festeggia il giorno della Befana (l’Epifania). È il 12esimo giorno dal Natale quando i tre Magi arrivarono con i loro doni alla mangiatoia di Gesù.
Di solito i bambini mettono fuori delle calze vuote per la notte. Se si sono comportati bene la Befana porta dei dolciumi e riempie le calze però se si sono comportati male la Befana riempie la calza di carbone. Oggi giorno questa festa sta in parte scomparendo, in tanti negozi vendono delle calze con giocatoli invece che dolci.
La Befana, secondo la leggenda, è una vecchia donna vestita di stracci che con la sua scopa riesce a riempire calze di tutti i bambini in una notte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *